Moretti&Vitali

11/2/2019
ADITORIUM ARCIVESCOVILE SANT’ALESSANDRO DI BERGAMO
Via Giuseppe Garibaldi, 3, 24122 Bergamo BGNell’ambito del ciclo di conferenze POTERE DEL SENTIRE
organizzate dal Centro divenireVenerdì 22 febbraio 2019 ore 20,30
Carla Stroppa – psicoterapeuta e psicoanalista junghiana

parlerà di:
Alieni moderni. Sentirsi stranieri a sé stessi e al mondo


Venerdì 5 aprile 2019 ore 20,30
Luigi Zoja – psicoanalista junghiano

parlerà de:
L’altro come potenziale nemico


6/2/2019

Carl Gustav Jung, Erich Neumann

Jung e Neumann
Psicologia analitica in esilio. Il carteggio 1933-1959

a cura di Martin Liebscher  
Traduzione di Elisabeth Zoja 
Edizione italiana a cura di Luigi Zoja

Collana Il Tridente Sagi
a cura di Eva Pattis Carla Stroppa


Le lettere tra Jung e Neumann confermano l’enorme stima di Jung per il suo allievo. Il carteggio accompagna in lui due metamorfosi parallele. Ebreo berlinese perseguitato, Neumann rinacque come un fondatore culturale in Israele; contemporaneamente si trasformò da apprendista in interlocutore di Jung. La profondità dei suoi scritti lo rivela come un terzo potenziale pilastro della psicoanalisi dopo Freud e Jung: ma la morte a 55 anni gli ha impedito di realizzare tutti i suoi potenziali. Le sue lettere sono radiografie dell’inconscio collettivo e pronosticano sia le catastrofi dell’Europa sia le tensioni che avrebbero percorso lo stato d’Israele. Il carteggio si interruppe nel 1940. Quando riprese nel 1945 Neumann si era rinnovato attraverso una solitaria autoanalisi. In questo periodo abbozza teorie che unificano psicologia, antropologia, teologia; e descrive il rapporto tra l’evoluzione della psiche individuale e quella collettiva. Molti suoi scritti attendono ancora di esser pubblicati.

Il 14 di febbraio in tutte le librerie!
Consulta l’estratto
pagine : 456
dimensioni : 14,5×21
prezzo : € 35,00
ISBN : 9788871867519
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.